Braccia, Corpo

L’estate è finita ma le attenzioni per il nostro corpo devono continuare.

di Bruno Bovani, Specializzazione Medico Chirurgo

Braccia, Corpo

L’estate è finita ma le attenzioni per il nostro corpo devono continuare.

Per trattare la lassità cutanea non basta intervenire all’inizio della bella stagione. Se la prossima estate vogliamo essere davvero in forma, cominciamo subito a programmare un trattamento.

Con l’arrivo dell’estate tante donne cercano soluzioni rapide agli inestetismi del corpo, come la lassità cutanea, ma prevenirli in modo efficace richiede programmazione e costanza: bisogna imparare a prendersi cura del proprio corpo e della propria pelle mese dopo mese per tutto l’anno.

I ritmi frenetici della vita quotidiana cambiano frequentemente le nostre priorità e spesso non ci rimane molto tempo per prenderci cura della nostra forma fisica. Così ci ritroviamo all’improvviso nel pieno della stagione estiva – il momento più critico – e ci rendiamo conto di non aver dedicato al nostro corpo le attenzioni necessarie per renderlo tonico e in forma come vorremmo.

Lo confermano le richieste delle pazienti che da settimane visito in prima persona e che chiedono un aiuto per migliorare la propria condizione estetica nel minore tempo possibile, preoccupate di dovere affrontare le vacanze e la prova costume nella loro forma migliore.

Ma cosa determina un corpo “in forma”?

Un corpo è in forma quando la pelle è ben idratata, tonica, compatta ed elastica, quindi se ha un aspetto curato, giovane e sano. Ed è per questo che tra le principali richieste di aiuto che noi medici riceviamo c’è il trattamento della lassità cutanea del corpo, con riferimento ad aree ben precise come l’interno delle braccia, le ginocchia e l’addome, proprio perché soggette a essere più scoperte nella stagione calda.

Noi medici vorremmo soddisfare con risultati immediati le esigenze delle nostre pazienti, ma non è sempre possibile risolvere in pochi giorni situazioni che si sono radicate nel corso di anni.

Una formula per contrastare la lassità? La continuità.

Migliorare e mantenere nel tempo il tono, l’elasticità e la compettezza e dunque la bellezza dei tessuti, è un processo che richiede metodo e costanza. Anche per questo motivo diventa indispensabile la collaborazione con il Medico Estetico o con il Chirurgo Plastico. Queste figure professionali aiutano le pazienti a stabilire il programma di trattamento più idoneo alle proprie esigenze. E non per un tempo limitato alla singola stagione, ma per tutto l’anno.

Quali sono le soluzioni migliori per trattare la lassità cutanea?

Oggi per trattare la lassità cutanea possiamo contare su varie soluzioni, trovo che l’acido ialuronico sia uno degli alleati più validi e affidabili. Penso soprattutto alla forma “ibrida” di questa sostanza, che contiene complessi cooperativi di acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare, in grado di rimodellare in modo ottimale la pelle con risultati apprezzabili sia per i medici sia per i pazienti.

Ormai la stagione estiva è terminata, ma perché non farsi trovare preparati già per la prossima e per quelle che seguiranno?

Il mio consiglio è di cominciare subito a pianificare con il proprio medico estetico un programma di trattamento. È il modo migliore per sentirsi bene nella propria pelle, in estate e tutto l’anno.

Dott. Bruno Bovani

Specializzazione Medico Chirurgo